Osteopatia e aritmie

Cosa può fare l’osteopata in caso di aritmie?

Il Dottor Stefano Bianchi del centro Aritmie Cardiache presso l’ospedale Fatebenefratelli di Roma, afferma: <<Ormai da anni lavoriamo con un team di osteopati e i risultati sono fantastici.>>

La maggior parte delle aritmie sono a cuore “normale”, cioè senza patologie pregresse (infarti, scompensi, ecc), con problemi legati alla zona gastrica.

Ma come si collegano cuore e stomaco?

Entrambi sono innervati dal vago, nervo responsabile della frequenza cardiaca, della respirazione, della digestione, della peristalsi.

Cosa fa l’osteopata nella pratica?

Nella maggior parte dei casi si effettuano dei trattamenti sulla zona gastrica o addominale con lo scopo di migliorare la funzionalità diaframmatica (perciò quella toracica) e facilitare il decorso del vago.

Link dell’intervista del Dottor Stefano Bianchi per Medicina 33.